Tutti a scuola

Anche quest’anno gli oltre venti insegnanti volontari coordinati dal prof. Mario Merlin per conto della Fraternità stanno preparando un gruppo di detenuti all’esame di idoneità, chi alla seconda, chi alla quarta, chi alla quinta del liceo giuridico-economico “Mondin”. Tutti impegnatissimi con un fitto calendario di lezioni, praticamente con la stessa intensità di una scuola esterna.

C’è anche chi, studente detenuto negli anni scorsi, sta terminando di scontare la pena in misura alternativa in un’altra città, ma viene due volte la settimana a prendere lezioni per l’ammissione e per l’esame di Stato.

E c’è chi, iscritto all’Università (secondo anno di Economia aziendale) ha già superato otto esami.

In collegamento col progetto di scuola superiore sono stati avviati altri due corsi. A quello sulle “Trasformazioni urbanistiche nelle grandi città”, tenuto il venerdì pomeriggio dall’architetto Luigi Calcagni , sono iscritti 30 detenuti, mentre al “Corso base di inglese”, tenuto sempre il venerdì pomeriggio dal prof. Fernando Bustaggi, sono iscritti 16 agenti della polizia penitenziaria.


Pubblicato

in

da

Tag: