Sostienici Collaborare
La rassegna
Appello del senatore D'Arienzo per il carcere di Montorio

Appello del senatore D’Arienzo per il carcere di Montorio

E’ il momento di agire! Nessuno abbandoni la Polizia penitenziaria e gli operatori in carcere a Montorio. L’appello dei sindacati della Polizia penitenziaria ha evidenziato di nuovo il problema presso il carcere di Montorio. E’...
CoronaVirus e carcere di Montorio (VR)

CoronaVirus e carcere di Montorio (VR)

Verona. Tamponi a rilento nel carcere di Montorio: “Su 450 detenuti, 60 controllati” da Veronasera del 15 aprile 2020 E sui 60 sottoposti a test, 25 sono risultati positivi. A questi si aggiungono i 17...
Coronavirus, Papa Francesco: "Evitare una tragedia nelle carceri"

Coronavirus, Papa Francesco: “Evitare una tragedia nelle carceri”

i Liana Milella La Repubblica, 30 marzo 2020 Durante l’Angelus Bergoglio lancia un appello per risolvere il problema del sovraffollamento nei penitenziari e per un cessate il fuoco globale nelle zone di guerra. Poco prima,...
Lettera dei detenuti del carcere "Due Palazzi" di Padova al presidente Mattarella  e al Santo Padre

Lettera dei detenuti del carcere “Due Palazzi” di Padova al presidente Mattarella e al Santo Padre

Qui sotto, trovate la lettera che i detenuti del carcere “Due Palazzi” di Padova hanno inviato al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al Santo Padre Francesco.E’ un grido d’aiuto verso le istituzioni, perché come...
Il Presidente Sergio Mattarella scrive ai detenuti di Venezia

Il Presidente Sergio Mattarella scrive ai detenuti di Venezia

I detenuti del Veneto hanno scritto una lettera al presidente della Repubblica e a Papa Francesco per avere maggiori tutele: “Ci meritiamo la pena, non questa tortura”. Il Capo dello Stato risponde sul Gazzettino e...
Il Dap “prepara” 1600 telefonini per consentire ai detenuti di chiamare i familiari (speriamo)

Il Dap “prepara” 1600 telefonini per consentire ai detenuti di chiamare i familiari (speriamo)

Mascherine, bonifici online e apparati mobili: le mosse del Dap per allentare la tensione nelle carceri Se i progetti o le intenzioni del DAP sono buoni, anche se non il massimo, dovranno sicuramente scontrarsi con...
Daniel, da bullo a educatore:  Ovvero cambiare si può

Daniel, da bullo a educatore: Ovvero cambiare si può

Oggi ha 27 anni e ha completato il corso di studi in Scienze della formazione. Ad applaudirlo all’Università Cattolica c’era anche la Pm del Tribunale per i minorenni che all’epoca l’aveva accusato di Elisabetta Andreis Corriere...
Il Papa oltre le sbarre

Il Papa oltre le sbarre

Di Luigi Manconi – La Repubblica 29 novembre 2019 Dal Discorso di Francesco sul carcere emerge un paradosso: la sola voce dotata di autorità morale che richiami principi universali è quella di un leader religioso,...
CEDU ERGASTOLO E COSTITUZIONE

CEDU ERGASTOLO E COSTITUZIONE

In un articolo pubblicato recentemente sul Corriere delle sera, Valerio Onida, eminente Costituzionalista e accademico italiano, cerca di chiarire, con parole chiare, la recente sentenza della CEDU (Corte Europea Diritti dell’Uomo) sull’ergastolo ostativo.______________________________________________________________________________ CORRIERE DELLA...
San Gimignano (Si). Salvini soffia sul fuoco nel carcere, farò una visita come Garante

San Gimignano (Si). Salvini soffia sul fuoco nel carcere, farò una visita come Garante

Di Franco Corleone – Garante dei detenuti regione Toscana L’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini si è recato giovedì 26 settembre nel carcere di San Gimignano non per verificare come parlamentare le condizioni dell’Istituto penitenziario ma...
la cultura in carcere

la cultura in carcere

Di Agnese Moro Forse non tutti sanno che il nostro sistema pubblico di istruzione – scuole e università – è impegnato anche nelle carceri a garantire ai detenuti, tra mille difficoltà, il diritto allo studio....
Corte Strasburgo, Italia riveda la legge sull’ergastolo: «Trattamenti inumani e degradanti»

Corte Strasburgo, Italia riveda la legge sull’ergastolo: «Trattamenti inumani e degradanti»

L’Italia deve rivedere la legge che regola il carcere a vita, perché viola il diritto del condannato a non essere sottoposto a trattamenti inumani e degradanti. Così la Corte europea dei diritti umani in una...