Sono trascorsi quasi due anni, da quando Grazia ci ha lasciato e la settimana scorsa il presidente Roberto, con Renato e la benedizione di Fra Beppe si sono recati sulla sua tomba.

Grazie ha svolto il Servizio Civile presso la Fraternità nell’anno 2005 ed è rimasta socia per alcuni anni fino al suo trasloco in trentino, sua terra di origine.

Durante tale periodo si è molto impegnata nelle nostre attività ed in particolar modo ha seguito fra’ Beppe nell’assistenza alle famiglie La mamma Bianca ci ha accolti nella casa di Ronzone dove ora è rimasta sola avendo perduto cinque anni fa anche il marito.
Grazia ci ha lasciato l’11 dicembre di due anni fa. La salma riposa nel piccolo cimitero di Malosco, in Val di Non, paese d’origine della mamma Bianca Maria.

Per ricordare la memoria di Grazia, e che il suo dolore sia in qualche modo incanalato verso qualcosa di reale e utile, ha voluto, come si può vedere dall’epigrafe qui a fianco,

che le offerte fossero dedicate alla Fraternità e in particolar modo per l’assistenza alle famiglie.

L’incontro con la mamma di Grazia è stato commovente ed intenso in quanto la signora era al corrente che la figlia aveva trovato nella Fraternità una seconda famiglia e di come una volta rientrata nel suo Trentino aveva sempre mantenuto i contatti con Fra Beppe e con Roberto.

Mamma Bianca ci ha accompagnati al cimitero, che si affaccia sulla Val di Non e con davanti la visione del massiccio del Brenta, dove in una tomba di granito nero piena di fiori riposa assieme ai nonni materni la cara Grazia.

In quel luogo, certamente triste, ma contornato da un ambiente meraviglioso chi ha partecipato, ha avuto la sensazione che ora Grazia riposi finalmente in pace con se stessa nell’abbraccio misericordioso di nostro Signore.

Prima che il presidente Roberto e Renato si congedassero la mamma di Grazia, ha dato a Roberto una busta con le offerte raccolte al funerale.