In un’intervista sul “fatto quotidiano” organo ufficiale del movimento 5 stelle, un’interessante intervista al ministro Bonafede, in cui appare in modo chiaro che probabilmente la riforma o non l’ha letta oppure l’ha fatta leggere a qualcun altro, perché insiste, come in campagna elettorale, sulla certezza della pena e a definirla “svuota carceri”

alfonso bonafede stop ai decreti su intercettazini e svuota carceri