Un segno di Speranza: per la quarta volta in 5 anni di Pontificato, il Papa sceglie un carcere per compiere il
rito della Lavanda dei piedi. Padre Trani: la sua visita esprime massima attenzione
alla persone.

oggi si aprono le celebrazioni per il Triduo Pasquale. Dopo la Messa del Crisma  in Vaticano, papa Francesco alle 16 celebra con i detenuti dello storico carcere romano di Regina Coeli la Messa in Coena Domini del Giovedì Santo. La visita oltre alla celebrazione eucaristica prevede anche l’incontro con i detenuti ammalati, ricoverati nell’infermeria della struttura, e quello con i carcerati della VIII Sezione, dove si scontano reati di natura sessuale. Oltre 600 i partecipanti all’incontro, tra detenuti e personale carcerario.

12 detenuti di diverse nazionalità e religioni ricevono la lavanda dei piedi dal Papa.

Tra loro ci sono cattolici, protestanti, ortodossi, buddisti e musulmani di diverse nazionalità a rappresentare la composizione multietnica dello storico penitenziario romano nel cuore di Trastevere.

 

Leggi l’articolo completo su “Avvenire” 

Print Friendly, PDF & Email