Recentemente si è svolto a Verona un convegno dal titolo “Dall’amore nessuno fugge”.

Nel convegno si è parlato dell’esperienza brasiliana delle APAC “Associazione di Protezione e Assistenza ai Condannati” esempio di  “giustizia ripartiva” con interventi di avvocati, magistrati, operatori sociali ecc. in cui hanno portato un prezioso contributo il missionario laico Comboniano Valdeci Antônio Ferreira e il Procuratore generale di Belo Horizonte Tomàz De Aquino Resende.

Le APAC sono delle carceri dove i “recuperandi”, come sono chiamati i detenuti, scontano la pena come stabilito dalla legge ma attraverso una metodologia basata sulla umanizzazione della pena stessa, trasformando così il carcere in una circostanza di risocializzazione reale e di re-inserimento nella società.

Un interessante articolo su Verona Fedele del prof. Federico Reggio docente presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Verona: 2018 03 18 Verona Fedele

Per chi vuole approfondire:

DALL’AMORE NESSUNO FUGGE. APAC: IN BRASILE UN CARCERE SENZA CARCERIERI

 

 

Print Friendly, PDF & Email