Il Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria ha pubblicato la statistica dei cosiddetti “eventi critici” avvenuti nelle carceri nel corso dell’anno 2015.

Vediamoli uno per uno, confrontando i dati di Verona con quelli nazionali e del Veneto.

Gli episodi di autolesionismo sono stati 7.029, di cui 1.107 in Toscana. In Veneto 340, ma Montorio è largamente al primo posto con 108 episodi, seguito con meno della metà (51) dalla CR di Padova.

Si sarebbero verificati 956 tentativi di suicidio, anche questi col primato di 132 in Toscana. 51 in Veneto e ancora Verona largamente al primo posto con 23, seguita alla lontana dalla CC di Venezia con 8.

Risultano 39 suicidi, meno degli anni scorsi, di cui 6 in Sicilia. In Veneto 2, 1 a Montorio, per non farci mancare niente, e 1 nella CC di Venezia.

Almeno a Verona non si sono registrati decessi per cause naturali, mentre nella CR di Padova 3 e in Veneto 5. Complessivamente 69, di cui 12 in Campania.

Di 5.616 aggressioni (tra colluttazioni, ferimenti e tentati omicidi), 806 sono avvenute in Campania e 478 in Veneto. Dove Montorio sembra essere il luogo più tristemente agitato: 192 aggressioni, contro le 73 di Vicenza e ancora meno nelle altre carceri.

Poche le evasioni tradizionali, quelle del seghetto e lenzuola annodate o arrampicata acrobatica o simili. 7 in tutto, di cui 2 da carceri piemontesi, nessuna in Veneto e quindi nessuna a Verona.

Non è da dentro l’istituto che si evade, ma da fuori, non rientrando dai permessi, dalle licenze, dal lavoro all’esterno. Sono soprattutto gli internati in licenza che cercano di prolungare il soggiorno all’aperto. 110 in totale, 34 in Emilia Romagna, 8 in Veneto, 5 non rientrati nella CR di Padova e nessuno a Montorio.

La statistica non riporta invece, perché non riferibili ad un istituto, le molto più frequenti evasioni dalla propria abitazione (cioè da arresti o detenzione domiciliare), magari per l’incontenibile desiderio di andare al bar di fronte.

Tirando le somme tra tutti quelli che l’Amministrazione penitenziaria chiama eventi critici, Montorio ne ha registrati 324, una notevole quota degli 884 del Veneto, collocandosi al primo posto tra le carceri della regione.

 

 

Print Friendly