La cooperativa di ripristino bancali “Il Maggiociondolo” era nata proprio per dare lavoro a detenuti in misura alternativa ed ex detenuti, sostenuti anche da relazioni d’aiuto e da opportunità residenziali.

Pare che abbia attraversato un momento di crisi, dalla quale si è felicemente risollevata grazie ad un cambio di gestione.

Ne dà notizia ampiamente un interessante articolo di “Tempi” del 3 agosto, che riportiamo dalla rassegna stampa di Ristretti Orizzonti.

Leggi l’articolo di Matteo Ripamonti: “Cooperativa Maggiociondolo, l’impresa dei miracoli che dà lavoro agli ex detenuti”.

Print Friendly, PDF & Email