Il Ministero della Giustizia ha messo on line la banca dati degli istituti penitenziari. Dal 24 maggio 2014, informa un comunicato stampa, “è possibile entrare nella realtà degli istituti penitenziari attraverso la consultazione delle schede trasparenza pubblicate su www.giustizia.it.

Le schede consentono un accesso immediato alle informazioni sull’organizzazione, le attività e i servizi presenti in ciascun istituto penitenziario, comprese tutte quelle regole, anche le più dettagliate, che in molti casi sono specifiche di ogni struttura.

Sarà così possibile per tutti i cittadini, e in particolar modo per i familiari dei detenuti, gli avvocati e i visitatori, conoscere come raggiungere il carcere, gli orari e le modalità dei colloqui, i generi alimentari e di vestiario che possono essere portati ai reclusi, le indicazioni su come inviare e ricevere lettere, telefonate, fax, telegrammi, mail, pacchi e denaro, così come ovviamente le informazioni sulle attività e i servizi riguardanti scuola, lavoro, formazione e iniziative culturali della singola struttura. Le schede rendono immediatamente visibile la specificità di ogni istituto penitenziario e l’impegno professionale svolto all’interno dai suoi operatori, offrendo inoltre all’Amministrazione l’opportunità di una più semplice attività ricognitiva rivolta, in prospettiva, ad uniformare a livelli qualitativamente migliori la vita nelle carcere.”

Le schede sono raggiungibili cliccando sul pulsante SCHEDE ISTITUTI PENITENZIARI posizionato a destra sulla home page di www.giustizia.it, e selezionando da una mappa la struttura cercata.

La scheda della Casa circondariale di Montorio si apre all’indirizzo

http://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_data_view.wp?liveUid=2014DAPCARD&Nome=UFF56956

e riporta effettivamente tutte le informazioni utili, per esempio sui colloqui, gli orari, il contenuto dei pacchi, le attività, la disponibilità del centro d’ascolto Domenico, eccetera.

 

Print Friendly, PDF & Email