Già si avvertivano sintomi di disaccordo tra alcune rappresentanze della polizia penitenziaria e la direttrice del carcere di Montorio. Ora scende in campo lo stesso Donato Capece, segretario nazionale del maggior sindacato dei poliziotti, il Sappe, per denunciare quella che afferma essere una clamorosa contraddizione.

Materia del contendere sono gli straordinari, le ore di lavoro in più rispetto ai tempi contrattuali. La direttrice li avrebbe tagliati al personale, mentre reclamerebbe per sé il pagamento di 500 ore effettuate nel corso dell’anno 2013.

Il Sappe chiederà un‘ispezione ministeriale per verificare le ragioni di questa disparità.

24-4-14 – L’Arena: “Troppi straordinari, nel mirino finisce la direttrice del carcere”

Print Friendly, PDF & Email