Accanto al “Samaritano”, luogo di accoglienza Caritas per persone senza fissa dimora, è stata ristrutturata la “Locanda” che, oltre ad ulteriori posti letto, vuole offrire uno spazio più personalizzato per ricostruire interessi e progetti di vita.

Potrà ospitare anche i detenuti scarcerati inseriti nel progetto “Esodo”. Si spera che non sarà comunque chiusa ad altri ex detenuti, se andranno a bussare in condizione di grave bisogno e mancanza di alternative.

30-4-13 – L’Arena: “La Locanda del Samaritano diventa un ‘giardino di pace'”

5-5-13 – Verona fedele: “Una Locanda da dove ripartire”

Print Friendly, PDF & Email