Due nuove maschere di carnevale, la coppia sovrana del Re Bibbia e della Regina Coeli, sono state inventate (sorry, incoronate) dalla Contessa della Val del Tasso, che fuori servizio fa la volontaria nel carcere di Montorio, e benedette da fra Beppe.

Così anche nelle allegre sfilate ci si ricorda di un altro mondo, separato, affollato, in condizioni di vita “disumane e degradanti”.

12-2-13 – L’Arena: “Carcere, due maschere per denunciarne i problemi”

 

Print Friendly, PDF & Email