La Corte europea ha condannato ancora una volta l’Italia a risarcire le vittime del sovraffollamento carcerario.

“E’ pazzesco”, scrive all’Arena un indignato, “che, con la dirompente crisi economica che abbiamo in Italia, dobbiamo risarcire con 100.000 euro dei criminali – solo perché ciò ci è stato imposto dall’Europa”. E prosegue in tono con una galleria di luoghi comuni evidentemente assorbiti dalle falsificazioni di certa propaganda.

Un volontario della Fraternità ha ritenuto opportuno rispondere per non lasciare le informazioni distorte come unica voce, col rischio che altri lettori le considerino attendibili.

Vedi la prima lettera di protesta su L’Arena dell’11-1-13

Vedi la risposta del volontario sull’Arena del 25-1-13

Print Friendly, PDF & Email