I malati psichici che commettono reati in condizioni di incapacità di intendere e volere sono dichiarati non punibili e devono essere curati. Eppure a tutt’oggi rimangono detenuti in carceri particolari che si chiamano Opg (ospedali psichiatrici giudiziari), spesso in condizioni degradate, per un tempo indeterminato.

Finalmente per legge gli Opg verranno chiusi e i malati spostati in normali strutture terapeutiche che dovranno garantire cura e custodia come per tutti i malati, con esclusiva presa in carico da parte dell’Ulss.

A Ronco all’Adige la “Casa S. Giuseppe”, fondata da don Girelli nella sua missione di aiuto e accoglienza ai carcerati (sesta opera di misericordia), dopo svariate vicende e trasformazioni, ribattezzata appunto “Casa Don Giuseppe Girelli”, è ora pronta e convenzionata con l’Ulss 21 per dare continuità alla missione ed ospitare fino a 18 ex detenuti che usciranno dagli Opg.

Delibera della Giunta regionale veneta 17-7-12.

10 agosto 2012 – L’Arena: “Casa Don Girelli si trasforma. Ospiterà detenuti psichiatrici”.

26 agosto 2012 – Verona fedele: “Alla ‘Don Girelli’ spazio per 18 detenuti ‘psichiatrici'”.

luglio-agosto 2012 – Le due città: “OPG, la svolta possibile”.

9 dicembre 2012 – Verona fedele: “La Casa di don Girelli, accoglienza all’avanguardia“.

27 novembre 2012 – L’Arena: “I pazienti psichiatrici autori di reato saranno riabilitati a ‘Casa don Girelli'”

Per saperne di più su Don Girelli e la casa, clicca qui.

Print Friendly, PDF & Email