Ieri, 22 novembre, si è tenuta nella sede veronese della Fondazione Cariverona una conferenza stampa in cui sono stati esposti i risultati della seconda annualità del Progetto Esodo, progetto di reinserimento socio-lavorativo delle persone detenute. Il progetto coinvolge reti di volontariato e privato sociale di Verona, Vicenza e Belluno, Caritas ne è capofila. L’esposizione dei risultati palesa grandi differenze di contesto, che dipendono soprattutto dalla capienza delle carceri, dal numero di detenuti e dalle condizioni locali del mercato del lavoro. La provincia che ha lavorato meglio è stata quella di Vicenza, con 34 inserimenti lavorativi.

La conferenza stampa diventa occasione per parlare di futuro: il volontariato ed il privato sociale fanno appello a Cariverona, chiedendo di non abbandonare il sostegno finanziario dopo la chiusura del progetto. Inizia infatti con la conferenza la terza annualità del progetto che è l’ultima del finanziamento attuale.

26-11-12 – L’Arena: “Formazione, lavoro e reinserimento sociale, così il Progetto Esodo ‘libera’ i detenuti”

Print Friendly, PDF & Email