Sono 25 i gruppi parrocchiali, sparsi in città e un po’ in tutta la provincia di Verona, che si alternano per animare con canti, preghiere e altri segni le messe celebrate nel carcere di Montorio.

E’ un servizio particolarmente gradito ed importante, per testimoniare ai detenuti che la comunità cristiana, nelle sue manifestazioni più coerenti, è vicina a loro come ad ogni persona in condizione di sofferenza, indipendentemente dai reati commessi o presunti. Ed è ulteriore testimonianza, con forte significato educativo, sulla possibilità di ispirare la propria vita a valori di solidarietà e non di prevaricazione, e ricavarne una soddisfazione che altri comportamenti certamente non davano.

I gruppi di animazione, o i loro rappresentanti, si incontrano per valutare e programmare l’attività e anche come occasione formativa, ascoltando persone a diverso titolo competenti sul mondo della pena.

Dovrebbero riportare la loro esperienza nei rispettivi ambiti, perché venga condivisa da tutta la comunità parrocchiale.

Chi fosse interessato, può rivolgersi al cappellano del carcere di Montorio, don Maurizio, presso la parrocchia di S. Maria in Stelle.

Vedi il calendario delle messe in carcere con l’elenco dei gruppi parrocchiali che le animano.

Print Friendly, PDF & Email