Il 17 e 18 settembre in occasione della festa del volontariato sarà possibile vedere e visitare in piazza Bra una cella del carcere di Montorio.

La cella costruita dai detenuti stessi in dimensioni reali mostra gli spazi in cui vivono quattro persone, spesso di diversa nazionalità, per 20 ore al giorno.

Lo scopo è quello di portare in piazza una realtà nascosta agli occhi di molti come quella del carcere ma soprattutto di rendere visibili e palpabili le conseguenze del noto sovraffollamento, come la convivenza forzata in 11,5 metri quadrati di persone diverse per abitudini, lingua e cultura in un ambiente già carico di tensione e difficoltà.

Vedi gli articoli su Verona fedele dell’11 settembre 2011: "Il volontariato scende in piazza e fa… festa" e "Come vivono i detenuti? Una cella arriva in Bra".

Vedi anche L’Arena del 16 settembre 2011: "Volontariato alla luce del sole con gazebo, giochi e allegria"
,

L’Arena del 18 settembre 2011: "Un giorno da detenuti – La cella arriva in Bra"

e nel bellissimo inserto del CSV nell’Arena del 18 settembre 2011: "La cella di Montorio costruita in piazza per farla vedere"

Print Friendly, PDF & Email