Sono i due articoli del codice penale richiamati dagli avvocati Guarienti e Porta per denunciare la sofferenza inflitta ai detenuti nelle condizioni di sovraffollamento del carcere di Montorio (simili a quelle di quasi tutte le altre carceri italiane). La responsabilità non è delle autorità locali, costrette a subire
le decisioni del governo, ma direttamente, secondo i due avvocati, del Ministro della giustizia Alfano.

Poiché la sanzione prevista dall’art. 572 va da 1 a 5 anni (senza considerare le aggravanti) e quella dell’art. 608 arriva a 2 anni e mezzo, si potrebbe sognare un effetto paradosso della denuncia, con l’aggiunta di un detenuto ministro alla popolazione sovraffollata.

19 luglio 2011 – L’Arena: "Carceri sovraffollate, due avvocati veronesi denunciano Alfano"

23 luglio 2011 – L’Arena: "Al tribunale dei ministri la denuncia ad Alfano"

Print Friendly, PDF & Email