L’agitazione della Polizia penitenziaria di Montorio riesce a coinvolgere gli ambienti politici di solito un po’ refrattari ad occuparsi di problemi carcerari.

Giornata "pregna di appuntamenti" il 6 giugno, tra i quali spiccano la visita alla casa circondariale da parte di una rappresentanza del Partito Democratico e il ricevimento in Prefettura con le Autorità locali che promettono di rivolgersi ai superiori competenti, non senza polemiche per l’esclusione dall’incontro degli organismi sindacali della funzione pubblica.

6 giugno 2011 – L’Arena: "Il prefetto riceve i poliziotti con sindaco e Asl"



6 giugno 2011 – Comunicato del Partito Democratico: "Provincia e Comune avviino un’indagine conoscitiva sullo stato del carcere di Montorio"





7 giugno 2011 – L’Arena: "Troppi detenuti, Tosi chiama Roma"

7 giugno 2011 – Corriere di Verona: "Fondi tagliati, carcere nel caos. Gli agenti: ‘Siamo disperati’"

Print Friendly, PDF & Email