"Il rispetto di sé e degli altri" è un progetto pilota finalizzato alla diffusione di informazioni sul tema della salute presso la Casa Circondariale di Montorio.

Questo progetto pilota messo in atto da Medici per la Pace si basa sulla convinzione che le fasce sociali rappresentate tra la popolazione detenuta sono spesso quelle che, nella vita al di fuori degli istituti penitenziari, hanno meno accesso alle cure e ad un’adeguata informazione in tema di igiene e salute. La scarsa informazione o la totale mancanza di informazione sulle tematiche di prevenzione rappresenta una delle cause alla radice della diffusione di malattie quali HIV, Epatiti virali, Malattie Sessualmente Trasmesse e TBC tra le persone destinate a far parte delle comunità penitenziarie italiane.

Forte della convinzione della finalità rieducativa della pena e della sua finalizzazione al reinserimento sociale, sancita dall’art. 27 della Costituzione, Medici per la Pace considera il periodo di detenzione un’occasione importante per dare alla popolazione detenuta la possibilità di accedere ad informazioni su tematiche legate alla salute e ad una formazione in ambito igienico-sanitario. In accordo con la Direzione della Casa Circondariale di Montorio e con i rappresentanti dell’ULSS 20 attivi nella struttura, MpP cerca con questo progetto pilota di indurre una maggiore consapevolezza, una responsabilizzazione ed in definitiva un progresso nelle condizioni esistenziali dei destinatari. La speranza è che queste acquisizioni, oltre a beneficiare le singole persone, siano in grado di promuovere attraverso le dinamiche della peer education un miglioramento delle condizioni generali di vita nella comunità che attualmente le ospita.

 Il progetto pilota è stato reso possibile grazie al finanziamento del Centro Servizi Volontariato di Verona.

Medici per la Pace onlus – Via G. Cotta 4, 37131 Verona – Tel 045 521712 – Fax 045 521744 – info@mediciperlapace.org  – Presidente Fabrizio Abrescia

Altre notizie sull’Associazione e in particolare su iniziative negli ambienti dell’emarginazione a Verona, in www.mediciperlapace.org.

Print Friendly, PDF & Email