Borse, borsoni, valigie e zaini usati, purché siano in buono stato e pronti ad essere riutilizzati. A raccoglierli è La Fraternità e i destinatari, neanche a dirlo, sono i detenuti di Montorio.
Molti infatti sono gli stranieri reclusi nella casa circondariale veronese, spesso lontani dalle loro famiglie e per questo sprovvisti, al momento dell’uscita dal carcere, persino di un qualsiasi contenitore per i loro indumenti. Per loro la soluzione è sempre la stessa: utilizzare un sacco nero dell’immondizia a mo’ di sacca.
Ma fornire loro delle vere e proprie borse, per l’associazione, significa già assicurare a queste persone un segno di rispetto della loro dignità.
Per informazioni e il recapito delle borse, contattare la sede della Fraternità in via Provolo, 28 al numero di telefono 045.8004960 o scrivendo a info@lafraternita.it

Print Friendly, PDF & Email